3RN

PROGETTO DI INTEGRAZIONE MULTIETNICA
I RISCATTI DEI PROFUGHI ATTRAVERSO IL RUGBY

Nella stagione sportiva 2014/2015, forti della collaborazione con la cooperativa “Senape” di Casale
Monferrato, abbiamo iniziato a proporre il Rugby proprio per i valori specifici della Palla Ovale (allegata
grafica) utili al progetto di integrazione, per offrire un messaggio di positività ai profughi, ai cittadini ed
ai media casalesi preoccupati dagli arrivi dei rifugiati. Nessuno di questi ragazzi conosceva la palla ovale.
Dalla stagione 2015/2016 attraverso la collaborazione della F.I.R, che ha compreso l’importanza
sociale del progetto della “Squadra Multietnica” e ci ha ammessi al Campionato Nazionale di serie
“C” del girone piemontese, e delle società sportive del territorio che accettano questa sfida, riusciamo
a mettere in campo una squadra seniores, formata all’80% da profughi provenienti dall’Africa Sud
Sahariana, tutti approdati a Lampedusa.
E’ stata la prima squadra multietnica composta da richiedenti asilo, con regolare permesso di
soggiorno, che disputa un Campionato federale e non amatoriale. Che ha tracciato un solco, una
nuova via per il Rugby e per lo sport italiano in generale.